Il Ministero Saron, il cui nome è tratto dal libro della Bibbia "Cantico dei Cantici " (cap.2 v. 1) e dal libro degli "Atti degli Apostoli" (cap. 9 v. 35), evidenzia che quest' opera gode della presenza viva di Gesù (Rosa di Saron) e di una forte unzione di moltiplicazione in tutte le aree del Regno di Dio.
Le origini storiche sono da attribuire alla nascita di una prima comunità cristiana in Sardegna (Macomer, povincia di Nuoro) fondata dal Pastore Siino Salvatore che a seguito di una forte spinta missionaria per la conquista del territorio lascia, con la sua famiglia, Palermo, la sua città natale, per gettare nel 1971 le basi del cristianesimo nell'isola. L' opera cresce e si sviluppa e una nuova comunità di 
credenti si forma in Sassari, grazie anche ai numerosi segni prodigi e miracoli manifestatisi a seguito di una potente ed efficace predicazione. Nel 1985 nasce così l' "Associazione Chiesa Cristiana Evengelica". 
Il forte desiderio per il recupero dei tossicodipendenti ed emarginati dalla società, fa sì che si realizzi, dopo la concessione dell' A.S.L. nel 1989 di un terreno di tre 
ettari, un centro per l'accoglienza ed il recupero di essi, in seguito chiamato "Centro Saron". Ed anche lì nostra predicazione è stata accompagnata da grandi miracoli di guarigione e di vite trasformate dalla potenza di Dio! La costruzione delle strutture è stata il frutto del sacrificio lavorativo perpetrato negli anni. Il Centro Saron ha già recuperato più di seicento ragazzi, provenienti da varie parti del mondo, e alcuni di loro oltre ad aver dato la loro vita a Gesù, sono stati chiamati a diventare predicatori del vangelo.

Col passare degli anni il Signore chiama al Ministero il 
Pastore Siino Eliseo, figlio del past. Siino Salvatore, che nel 
1992 assume la guida della Chiesa di Sassari, esercitando il 
ministero a tempo pieno con sua moglie Lina. 
L’unzione che Dio ha dato a questa opera è sicuramente 
quella di conquistare le nazioni per Gesù, strappandole 
dalle mani del diavolo.
A seguito di una forte crescita nella chiesa di Sassari c’è stata una forte pressione da parte dello Spirito Santo, il quale, ha spinto il Pastore Eliseo Siino insieme alla 
sua famiglia, a trasferirsi, per comando divino, a Palermo per fondare una nuova opera. I primi incontri avvenivano in un magazzino in disuso nei pressi della via Oreto. Nel giro di qualche mese c’è stata la necessità di cambiare locale, così la chiesa si è trasferita in un locale di circa 200 posti nel quartiere di Brancaccio, a causa del numeroso afflusso di persone che arrivavano per ricevere una risposta da Dio. Ma anche quel locale non riusciva a contenere le tante persone che arrivavano.
In breve tempo la chiesa ha dovuto trovare un altro posto dove radunarsi così si è trasferita in via Guglielmo Peralta, dove si trova attualmente, in un locale di 700 posti a sedere. A Palermo la Gloria di Dio si sta tuttora manifestando in un 
modo straordinario, in questi anni vi sono stati centinaia di miracoli, tante persone sono state guarite dal cancro, in un modo che la scienza non ha saputo spiegare, persone risuscitate dalla morte e numerose sono state le persone che hanno dato la loro vita a Gesù. La chiesa è tuttora in forte espansione e crescita. 
Tutto questo è soltanto l’inizio di quello che Dio ha promesso a questo Ministero, sappiamo che una grande unzione di moltiplicazione è sull’opera Ministero Saron e sui ministri che lavorano all’interno di essa. Dio ci ha dato una forte unzione per compiere segni, prodigi, miracoli e manifestare cose che occhio non ha mai visto ed orecchio non ha mai udito. (Isaia 64:4) 

 

 

Connettiti con noi! Trovaci sui social network o contattaci adesso!

Contact us